Discussione:
Nome client in sessione remota
(troppo vecchio per rispondere)
Alberto Salvati
2011-01-17 17:02:13 UTC
Permalink
Un saluto a tutto il ng.

Semplice a dirsi ma incasinato a farsi.

Dentro un exe, capire se esso gira su una macchina "fisica" o dentro
una sessione RDP.
Nel caso, beccare il nome del client della sessione.
Ho preso gli header JWA e un esempio beccato qua:

http://stackoverflow.com/questions/2461325/detect-source-of-remote-desktop-connection

ma ovviamente non funziona: o si incazza con una av o non viene fuori
niente.
Ho fatto le prove con il mio client xp sp2 e un server 2003 che
ovviamente ha i servizi terminal attivi.

Smanettando di qua e di la, ho notato che il web e' pieno di pezzi di
codice che dovrebbero fare questa cosa, ma provandone alcuni non
ottengo niente.

Ovviamente, serve un qualcosa che non funzioni solo se il server e' un
2008 e se marte si trova a ben precise coordinate astronomiche...
Deve funzionare con xp, vista e seven lato client e da *almeno* un
2003 server che abbia i servizi terminal in su..

Ogni dritta e' ben accetta.

Pax vobiscum.

A.
morde
2011-01-19 08:23:58 UTC
Permalink
Post by Alberto Salvati
Dentro un exe, capire se esso gira su una macchina "fisica" o dentro
una sessione RDP.
Nel caso, beccare il nome del client della sessione.
Hai fatto qualche progresso, Alberto?
Saluti
--
morde
D5,D6,D7
QT 4.7.0 - MingW- QT Creator 2.1
Alberto Salvati
2011-01-19 08:25:04 UTC
Permalink
Post by morde
Hai fatto qualche progresso, Alberto?
Nisba... :-((

A.
giovanni.v
2011-01-19 11:47:39 UTC
Permalink
Post by Alberto Salvati
Nisba... :-((
Cominciando con l'escludere che si tratti o meno di una sessione remota
(ProcessIdToSessionId):
http://msdn.microsoft.com/en-us/library/Aa382990

Però mi pare di aver letto da qualche parte che non funziona se la
sessione ts è fatta verso un "desktop remoto" di xp invece che un vero
terminal server.
--
Design for the future, because it will be here sooner than you think.
(C) Eric S. Raymond, from "The Art of Unix Programming"
Alberto Salvati
2011-01-20 08:25:47 UTC
Permalink
Post by giovanni.v
Però mi pare di aver letto da qualche parte che non funziona se la
sessione ts è fatta verso un "desktop remoto" di xp invece che un vero
terminal server.
Questo problema ha 2 aspetti...
Da un lato, il web se ne cade di presunte soluzioni che poi non
funzionano...
Poi, ogni tanto, trovi qualcosa tipo su msdn che inizia a rompere
dicendo che e' supportato solo da win30000 e solo se quel giorno
l'utentA di turno indossa autoreggenti....

Secondo me e' tutto molto "work in progress" e stanno facendo i
classici casini a cui ormai siamo abituati...
Vedi il passaggio da vb4 a vb5, da dao/rdo ad ado, alcune impostazioni
di default che .net 1.0 erano "false" e in 1.1 sono diventate
"true"....

A.
Post by giovanni.v
--
Design for the future, because it will be here sooner than you think.
(C) Eric S. Raymond, from "The Art of Unix Programming"
morde
2011-01-20 09:08:50 UTC
Permalink
Post by Alberto Salvati
Secondo me e' tutto molto "work in progress" e stanno facendo i
classici casini a cui ormai siamo abituati...
Vedi il passaggio da vb4 a vb5, da dao/rdo ad ado, alcune impostazioni
di default che .net 1.0 erano "false" e in 1.1 sono diventate
"true"....
Su questo aspetto vorrei dirti alcune cose (anche se scivolo in OT).

A natale mi sono preso un giorno per rifare il computer di casa e ci ho
installato sopra windows 7 pro.
Finalmente ho potuto metterci le mani dentro: l'ho provato, l'ho
stressato, ho dovuto premere molte volte il magico tasto F1 e "leggermi
il f****o manuale" ma alla fine ho concluso che quelli di M$ stavolta
hanno fatto un gran bel lavoro con seven.

Notare che tutto questo l'ho fatto da utilizzatore domestico: posta,
navigazione, p2p, documenti, home banking. Lato desktop, diciamo così.

Spostiamoci ora "dietro le quinte", e passando al punto di vista del
nostro lavoro, il programmatore: attualmente sto lavorando ancora su XP,
ma mi sembra di capire che seven, dal punto di vista dello sviluppo
software, stia convergendo (finalmente) verso gli standard *nix.

Ad esempio, protezione del file system in cartelle proprietarie, di
sistema, e introduzione della richiesta di password di amministratore
per certe operazione sensibili (vedi ubuntu).

Prima con xp io scrivevo nella cartella documenti di pippo senza essere
pippo, oggi con seven non puoi più farlo.

Magari queste cose già c'erano in Vista, ma l'ho saltato a piè pari per
i noti problemi che dava.

In conclusione: non ho ancora provato a sviluppare sopra seven, ma credo
che stavolta le "cose" da zio billy siano state ben fatte.

Ciao
--
morde
D5,D6,D7
QT 4.7.0 - MingW- QT Creator 2.1
Alberto Salvati
2011-01-20 10:41:41 UTC
Permalink
Post by morde
il f****o manuale" ma alla fine ho concluso che quelli di M$ stavolta
hanno fatto un gran bel lavoro con seven.
Non ho ancora messo le mani su seven.
Quello che so di certo e' che lo sforzo per farlo peggio di vista era
di sicuro inferiore a quello necessario per farlo meglio.
Post by morde
Spostiamoci ora "dietro le quinte", e passando al punto di vista del
nostro lavoro, il programmatore: attualmente sto lavorando ancora su XP,
ma mi sembra di capire che seven, dal punto di vista dello sviluppo
software, stia convergendo (finalmente) verso gli standard *nix.
Dopo aver lasciato per anni troppa liberta' adesso stanno alzando i
muri
Ma il fatto che stiano lavorando in maniera massiccia per incrementare
la sicurezza lo approvo.
Non so pero' quanto un utOntO finale sara' felice di queste cose...
Vai nelle aziende e trovi server con pw scontate, cartelle condivise a
gogo sui client e molto altro...
Poco sicuro ma molto comodo....
Gia se dici agli utenti di cambiare la pw una volta ogni 6 mesi si
incazzanno....
Post by morde
In conclusione: non ho ancora provato a sviluppare sopra seven, ma credo
che stavolta le "cose" da zio billy siano state ben fatte.
Uhm... sul fronte dell'utente "home" tranne alcune versioni veramente
cannate con ME e Vista c'e' poco da dire.
Per chi fa il ns lavoro sono uccelli per i diabetici (cazzi amari)
visto che:

1) ad ogni incremento della 250 cifra del numero di build trovi cose
che funzionano diversamente

2) sulle cose nuove ci mettono tempo a mettere in piedi qualcosa di
pensato e stabile
Parlo di .net, di questa kaz di cosa delle connessioni rdp, di Access
CE che hanno dovuto buttare via di corsa xche stranamente riusciva a
funzionare anche peggio di access standard", dei casini con windows CE
e windows mobile....
Tralasciando cose come le prime versioni di IIS, interdev e altre
amenita'...

Ho la sensazione che il gigante sia diventato lento nel rispondere
alle novita'....

Cia'

MatteoFe
2011-01-19 10:38:24 UTC
Permalink
Post by Alberto Salvati
Dentro un exe, capire se esso gira su una macchina "fisica" o dentro
una sessione RDP.
Prova a guardare se ti aiuta:
http://msdn.microsoft.com/en-us/library/aa383835(v=VS.85).aspx

Matteo
Alberto Salvati
2011-01-20 08:29:17 UTC
Permalink
Ero gia' "passato" di la...

Sembra che CAPIRE se sei dentro una sessione rdp sia abbastanza
semplice...
Questa cosa per ora l'ho accantonata in quanto sapere che "si, sei
dentro una sessione rdp" ma non essere in grado di leggere nome e/o ip
del client mi serve a ben poco..

Cmq, grazie. :-D

Cia'!
Continua a leggere su narkive:
Loading...