Discussione:
[OT] Ultime (brutte) notizie sui brevetti software.
(troppo vecchio per rispondere)
Luca T.
2004-05-18 21:34:25 UTC
Permalink
Prima di tutto questo è un OT, se non vi va di continuare a leggere
questo è il momento buono per smettere e passare ad un altro post.

Detto questo...

Cattive nuove sul fronte dei brevetti software :(
Purtroppo il Consiglio dei Ministri Europeo ha votato a favore dei
brevetti software nonostante qualche mese fa il Parlamento Europeo
avesse chiaramente espresso la propria opinione contraria al riguardo.

Questo cambiamento alla legge permetterà alle grosse ditte di limitare
quello che noi, piccoli/medi sviluppatori possiamo o meno fare. Pena
multe astronomiche (che pochi di noi potrebbero permettersi di pagare) e
persino la galera.
I brevetti software, originalmente nati al fine di produrre nuove
tecnologie, sono in realtà oggi usate al fine di limitare la
concorrenza, un po' da tutte le grosse società di software nel mondo.

Voi direte... vabbé... ma brevetteranno solo nuovissime tecnologie...
Ebbene, questo è falso.
La Microsoft, per esempio, ha da poco richiesto un brevetto sui desktop
multipli, una cosa che in Linux è disponibile oramai da quasi un decennio.
Inoltre, se non mi credete, guardatevi pure questa pagina:
http://webshop.ffii.org/
Rappresenta un normalissimo sito web per la vendita di oggetti online...
ebbene, questo sito in realtà violerebbe ben 20 (VENTI) patenti software
che i detentori potrebbero (o meno) decidere di applicare a loro
piacimento... i brevetti indicati sul sito sono già validi in Europa.

La decisione del Consiglio dei Ministri, non solo ci danneggia
direttamente come sviluppatori (facendoci rischiare multe salatissime
semplicemente sviluppando software [sia esso free che commerciale])...
ma dimostra anche come in Europa, al pari degli Stati Uniti, non siano i
cittadini a comandare (e nemmeno il Parlamento), bensì le ditte che
hanno soldi a sufficenza per pagare le vacanze ai corrotti che sono al
potere.

Nonostante ora il testo ritorni in Parlamento cambiarlo sarà molto
difficile a causa della grossa maggioranza richiesta per poterlo fare.

Per maggiori informazioni http://www.slimmit.com/go.asp?2JP

Grazie dell'attenzione e per l'interesse da voi dimostrato in passato
sull'argomento. Purtroppo i nostri sforzi sono stati inutili :(

Luca
phora
2004-05-19 07:03:16 UTC
Permalink
Ciao

"Luca T." <***@despammed.com> ha scritto nel messaggio news:***@uni-berlin.de...
[...]
Post by Luca T.
Cattive nuove sul fronte dei brevetti software :(
Purtroppo il Consiglio dei Ministri Europeo ha votato a favore dei
brevetti software nonostante qualche mese fa il Parlamento Europeo
avesse chiaramente espresso la propria opinione contraria al riguardo.
[...]

Non è un bel modo per iniziare una giornata di lavoro ... :-(
Luca T.
2004-05-19 10:31:58 UTC
Permalink
Post by phora
Non è un bel modo per iniziare una giornata di lavoro ... :-(
Bé, suvvia... se ti può far sentire meglio considera che ieri è scaduto
il brevetto sul formato GIF e il formato di compressione LZW :)

http://www.theinquirer.net/?article=15986

Ciao,
Luca
Zortek
2004-05-19 15:35:44 UTC
Permalink
Post by Luca T.
Cattive nuove sul fronte dei brevetti software :(
per i software piccoli e poco diffusi penso non ci saranno problemi -
pratici - di sorta. Qualora pero' questi dovessero raggiungere una certa
diffusione e attirare l'attenzione delle sh detentrici dei brevetti, il
rischio si farebbe concreto.

Ci sono poi problemi difficili da dirimere. Supponiamo che M$ brevetti la
barra di outlook, e che uno sviluppatore Delphi acquisti un componente di
terze parti che ne implementa le stesse funzionalita'. Se M$ chiede allo
sviluppatore i soldi per utilizzare la barra, e' lo sviluppatore che deve
pagare, oppure chi ha realizzato la barra e poi la ha venduta allo
sviluppatore?

MAH!
Zortek
2004-05-19 15:47:48 UTC
Permalink
OT sull'OT: non saremmo mai dovuti entrare in Europa. A parte i disastri
dell'EURO, ora ci volevano pure i brevetti, e, come se non bastasse,
l'autorizzazione ai cibi basati su mais OGM.
Taylor
2004-05-20 07:22:00 UTC
Permalink
Post by Zortek
OT sull'OT: non saremmo mai dovuti entrare in Europa. A parte i disastri
dell'EURO, ora ci volevano pure i brevetti, e, come se non bastasse,
l'autorizzazione ai cibi basati su mais OGM.
Se non avessimo l'EURO a quest'ora la lira sarebbe stata svalutata n
volete, per n > 3 (con tutte le conseguenze del caso).
Zortek
2004-05-20 08:07:07 UTC
Permalink
Post by Taylor
Se non avessimo l'EURO a quest'ora la lira sarebbe stata svalutata n
volete, per n > 3 (con tutte le conseguenze del caso).
mah, con la sterlina non e' successo. E la "valutazione" dell'euro rispetto
al dollaro di quest'ultimo anno e mezzo e' dovuto SOLO a mosse strategiche
delle banche statunitensi, non certo ad una presunta "forza" dell'euro.
Mario Piva
2004-05-20 12:11:09 UTC
Permalink
La Lira Italiana è sempre stata diversa dalla Sterlina Inglese.

Comunque (riguardo al post precedente) a me sembra che, senza dubbio chi
svilupperà software contravvenendo a brevetti dovrà essere responsabile di
ciò come è sempre stato. Di sicuro non si potrà chiedere al incauto
acquirente di pagare cifre a refusione del preteso danno.

Ciao

Mario


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Zortek
2004-05-20 12:36:53 UTC
Permalink
Post by Mario Piva
Comunque (riguardo al post precedente) a me sembra che, senza dubbio chi
svilupperà software contravvenendo a brevetti dovrà essere responsabile di
ciò come è sempre stato. Di sicuro non si potrà chiedere al incauto
acquirente di pagare cifre a refusione del preteso danno.
il programmatore quindi dovra' pagare una roialty per ciascuna copia del
software alla ditta X per lo splash screen, alla ditta Y per la mascherina
di ingresso con username e password, alla M$ perche' usa una barra
simil-Outlook nell'interfaccia, alla ditta Z perche' questa ha brevettato la
tastiera a schermo touch-screen, ecc.? Gran bella prospettiva! Mettiamo poi
che un'azienda brevetti i pulsanti flat, e tu nell'applicazione ne hai 200,
e di quell'applicazione ne hai gia' 1000 copie in giro.. :)
Ah che gran bella cosa diventare tutti responsabili!!!
Morde
2004-05-20 12:46:29 UTC
Permalink
Post by Zortek
il programmatore quindi dovra' pagare una roialty per ciascuna copia del
software alla ditta X per lo splash screen, [....]
e' gia' da molto tempo che si parla di questo problema, ma a me sembra che la
maggior parte delle giurisprudenze non sia retoattiva. cioe', se *domani* la
ditta x brevetta il pulsante flat, allora e' *da domani* che tutto cio' che
verra' prodotto con il pulsante flat sara' sottoposto al pagamento delle
royalties (in quale forma, e' tutto da vedere).

Sandro non avere paura, tutto cio' che hai fatto nel passato, resta per
l'appunto nel passato. ;-)

Ciao
--
Morde.
(***@despammed.com)
M-List di icld: http://it.groups.yahoo.com/group/icld/
Zortek
2004-05-20 14:22:27 UTC
Permalink
tutto cio' che hai fatto nel passato, resta per l'appunto nel passato. ;-)
non temevo questo, ma il fatto che un programma X venduto ad un prezzo Y
possa costare Y*10 volte in roialty a causa dei brevetti applicati su questo
e su quello da fantomatiche sh d'oltreoceano. La strategia dei brevetti,
insomma, ha un solo scopo: travasare soldi dai piccoli e dai grandi, ai
grandi che hanno piu' soldi degli altri e che si possono permettere di
brevettare ogni piu' piccola stupidaggine, magari non inventata da loro, ma
che arriva a loro nome per prima all'ufficio brevetti.
Questa cosa dei brevetti e' assurda. TOTALMENTE ASSURDA.
Marco Breveglieri
2004-05-20 14:29:19 UTC
Permalink
Post by Zortek
Questa cosa dei brevetti e' assurda. TOTALMENTE ASSURDA.
Come disse il buon Morpheus:
"Benvenuto...nel mondo vero." (Welcome...to the real world) :-D
--
Marco «Alka» Breveglieri
(ABLS Team Snc <http://www.abls.it>)
Zortek
2004-05-20 14:38:23 UTC
Permalink
Post by Marco Breveglieri
"Benvenuto...nel mondo vero." (Welcome...to the real world) :-D
ragazzi, mi fa piacere vedere tutto questo spirito! o siete rassegnati, o
sottovalutate la cosa, oppure questo mostrarsi proni rispetto alla questione
brevetti veramente mi risulta difficile da spiegare (un po' come successe a
suo tempo per il framework .NET, che qua venne accolto da alcuni come
chissa' quale manna dal cielo, quando invece ben sappiamo che trappolone
rappresenta)
Marco Breveglieri
2004-05-20 15:53:29 UTC
Permalink
Post by Zortek
ragazzi, mi fa piacere vedere tutto questo spirito! o siete
rassegnati, o sottovalutate la cosa, oppure questo mostrarsi proni
rispetto alla questione brevetti veramente mi risulta difficile da
spiegare (un po' come successe a suo tempo per il framework .NET, che
qua venne accolto da alcuni come chissa' quale manna dal cielo,
quando invece ben sappiamo che trappolone rappresenta)
Detto simpaticamente...che palle! :-D

Leggo sempre la solita espressione del "mostrarsi proni", del
rassegnarsi e del sottovalutare qualsiasi cosa, ma non capisco
sinceramente dove tu sia poi così attivo, attento e/o combattivo.

Se hai aperto un bel sito che si oppone ai brevetti o hai indetto delle
manifestazioni a riguardo, se hai promosso una campagna contro la
diffusione del .NET Framework, fammelo presente che partecipo anche io
molto volentieri...

In caso contrario, le tue «azioni di ribellione» non sono nè maggiori nè
minori delle presunte «azioni di sottomissione» di altri...ad esclusione
delle lamentele. :-)
--
Marco «Alka» Breveglieri
(ABLS Team Snc <http://www.abls.it>)
Zortek
2004-05-20 17:02:18 UTC
Permalink
Post by Marco Breveglieri
Leggo sempre la solita espressione del "mostrarsi proni", del
rassegnarsi e del sottovalutare qualsiasi cosa, ma non capisco
sinceramente dove tu sia poi così attivo, attento e/o combattivo.
il punto non sono io o quello che faccio, ma chi, come te, accoglie con
simpatico entusiasmo queste belle "novita'".
Post by Marco Breveglieri
Se hai aperto un bel sito che si oppone ai brevetti o hai indetto delle
manifestazioni a riguardo, se hai promosso una campagna contro la
diffusione del .NET Framework, fammelo presente che partecipo anche io
molto volentieri...
mobilitazioni e petizioni sono tutte cose inutili dal punto di vista pratico
considerato che ogni 6 mesi il provvedimento respinto verrebbe reiterato
all'infinito fino ad approvazione. Come e' successo, appunto.

Vogliamo vedere i "brevetti all'americana" in Italia come una cosa
"inevitabile"? Questo posso accettarlo. Ma da qui ad accogliere la cosa con
simpatia e battutine, ce ne passa.

Per tornare al topic: i brevetti cosi' come sono concepiti al di fuori
dell'ambito software prevedono la brevettabilita' di un prodotto specifico:
ad esempio la caffettiera moka 2 tazzine. Basta cambiare un dettaglio del
prodotto (ad esempio la forma della caffettiera, l'altezza della camera a
vapore, ecc.) che il brevetto non vale piu'. Insomma, non si brevetta l'idea
ma un prodotto. Nel campo del software invece mi pare che la cosa riguardi
le idee: il clic su un link di una pagina web, la barra di outlook, ecc.
Quando brevetteranno le finestre con i messaggi di errore e i dialog "si/no"
che facciamo? paghiamo un tot per ciascun dialog inserito nei nostri futuri
software? Ti rendi conto di quanto l'idea sia assurda? Mi auguro che il
regolamento attuativo europeo e l'assimilazione nella legislazione nazionale
evitino certe oscenita'.
Marco Breveglieri
2004-05-20 17:35:26 UTC
Permalink
Post by Zortek
il punto non sono io o quello che faccio, ma chi, come te, accoglie
con simpatico entusiasmo queste belle "novita'".
Hai frainteso. Non ho mai assolutamente detto che le norme europee sui
brevetti mi entusiasmino.
Mi tengo informato su questi argomenti, in primo luogo perchè mi
riguardano direttamente per professione, in secondo luogo perchè mi
interessano pure.

La mia battuta era solamente un voler simpaticamente contestare il
pessimismo che traspare dai tuoi messaggi solo perchè lo ritengo -
opinione del tutto personale - eccessivo.

Senza contare che, per ogni problematica, hai tirato in causa anche
tutto ciò che non ha nulla a che vedere...dai brevetti si è passati
all'Europa, dall'Europa all'euro, dall'euro al...framework .NET!?!

Se la questione "brevetti" è un problema, non è detto che - almeno
ideologicamente - lo sia ogni cosa che ruota attorno ad essa: ogni
problema va risolto isolatamente.

Poi, se tutti quelli che non fanno il gioco dell'«associazione di
parole» denigrando qualsiasi cosa abbia a che fare con il problema sono,
per te, gente "prona ad inchinarsi", fa lo stesso.
Post by Zortek
mobilitazioni e petizioni sono tutte cose inutili dal punto di vista
pratico considerato che ogni 6 mesi il provvedimento respinto
verrebbe reiterato all'infinito fino ad approvazione. Come e'
successo, appunto.
Le mobilitazioni e le petizioni sono inutili? Non c'è nulla da fare?
E allora non resta che spararmi perchè non vedo un futuro per me...
Post by Zortek
Vogliamo vedere i "brevetti all'americana" in Italia come una cosa
"inevitabile"? Questo posso accettarlo. Ma da qui ad accogliere la
cosa con simpatia e battutine, ce ne passa.
Come ho scritto prima, hai scambiato «ironia sui tuoi messaggi» per
«leggerezza sull'argomento della questione».
Comunque, siccome sostieni che mobilitazioni e petizioni sono inutili e
che non ci sia rimedio al problema, quasi quasi è meglio essere felici,
tanto secondo te ogni azione possibile di contrasto è del tutto inutile.
:-)
Post by Zortek
Per tornare al topic: i brevetti cosi' come sono concepiti al di fuori
dell'ambito software prevedono la brevettabilita' di un prodotto
specifico: ad esempio la caffettiera moka 2 tazzine. Basta cambiare
un dettaglio del prodotto (ad esempio la forma della caffettiera,
l'altezza della camera a vapore, ecc.) che il brevetto non vale piu'.
Insomma, non si brevetta l'idea ma un prodotto. Nel campo del
software invece mi pare che la cosa riguardi le idee: il clic su un
link di una pagina web, la barra di outlook, ecc. Quando
brevetteranno le finestre con i messaggi di errore e i dialog "si/no"
che facciamo? paghiamo un tot per ciascun dialog inserito nei nostri
futuri software? Ti rendi conto di quanto l'idea sia assurda? Mi
auguro che il regolamento attuativo europeo e l'assimilazione nella
legislazione nazionale evitino certe oscenita'.
Sono conscio di quanto sia assurda l'idea, ma sono anche conscio che, in
quanto assurda, tale idea non avrà applicazione pratica, e lo stesso
sarà per le nuove normative sul deposito dei testi prodotti attraverso
siti Web e sul P2P previste dal decreto legge Urbani.
--
Marco «Alka» Breveglieri
(ABLS Team Snc <http://www.abls.it>)
Morde
2004-05-21 06:51:00 UTC
Permalink
Post by Marco Breveglieri
Sono conscio di quanto sia assurda l'idea, ma sono anche conscio che, in
quanto assurda, tale idea non avrà applicazione pratica, e lo stesso
sarà per le nuove normative sul deposito dei testi prodotti attraverso
siti Web e sul P2P previste dal decreto legge Urbani.
Marco, vada per la legge su brevetti software in questione, vada per l'assurda
(in quanto irrealizzabile praticamente) legge che ci obbliga a depositare il
nostro sito contentente news/forums ecc.., ma la legge sul P2P e' gia' in
vigore da 2 giorni.
e' vero che c'e' la promessa di mettere mano alla legge stessa, ma va di fatto
che allo stato attuale, il download per uso personale e' reato *penale* con
condanne fino a 4 anni!
MAh.... cmq chiudo qui l'OT, argomenti come questi sono troppo prolissi per
trattarli di sfuggita in qualche OT su ICLD. Se vogliamo, continuiamo sulla
lista del ng. :-)

Ciao!
--
Morde.
(***@despammed.com)
M-List di icld: http://it.groups.yahoo.com/group/icld/
Marco Breveglieri
2004-05-21 07:43:35 UTC
Permalink
Post by Morde
Marco, vada per la legge su brevetti software in questione, vada per
l'assurda (in quanto irrealizzabile praticamente) legge che ci
obbliga a depositare il nostro sito contentente news/forums ecc.., ma
la legge sul P2P e' gia' in vigore da 2 giorni.
Lo so, ma dati i presupposti pratici, ho seri dubbi sull'applicazione di
quella legge.
Una sua applicazione pratica "vera" avrebbe ripercussioni sulla
diffusione della banda larga che serve a tante cose ma, in fondo, a
livello "casalingo", viene spesso usata solo per scaricare del materiale
dai circuiti P2P quali canzoni, film e affini. Forse manca un po' di
sensibilizzazione.
Mi riservo il diritto di informarmi maggiormente, magari discutendo con
qualche amico sulla faccenda.
Post by Morde
e' vero che c'e' la promessa di mettere mano alla legge stessa, ma va
di fatto che allo stato attuale, il download per uso personale e'
reato *penale* con condanne fino a 4 anni!
Vero, ed è veramente assurdo.
Di certo scaricare un film è un reato, ma non penso che la stessa
punizione di un killer sia giusta. :-|
Comunque, visto che la legge è concreta, attenderei i primi risultati.
Post by Morde
MAh.... cmq chiudo qui l'OT, argomenti come questi sono troppo
prolissi per trattarli di sfuggita in qualche OT su ICLD. Se
vogliamo, continuiamo sulla lista del ng. :-)
Hai ragione, ma ci si va coinvolgere dall'istinto della community che
porta a conversare con i partecipanti del newsgroup anche su altri
argomenti. ;-)

Ciao!
--
Marco «Alka» Breveglieri
(ABLS Team Snc <http://www.abls.it>)
Zortek
2004-05-20 17:39:30 UTC
Permalink
Link ad un articolo molto interessante (Punto Informatico):

http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=632946
Continua a leggere su narkive:
Loading...